Nord Italia Viaggi

Passeggiata in vetta al Cornizzolo

Se avete voglia di una passeggiata a pieni polmoni, con una vista mozzafiato e in mezzo alla natura, raggiungere la vetta del Cornizzolo fa al caso vostro.

Un eccezionale balcone panoramico sulla Pianura Padana.

La camminata

Con partenza ad Eupilio, un piccolo paese all’inizio del Triangolo Lariano, giunti in località Carella di Eupilio, seguiamo le indicazioni per il Cornizzolo. Inoltriamoci in un bosco fino alla Trattoria Campora dove si può parcheggiare.


Il percorso vero e proprio della nostra passeggiata al Monte Cornizzolo parte dall’Alpe di Carella (660m) in prossimità di una stanga che impedisce l’accesso alle auto.
Scopriamo che la passeggiata si svolge in gran parte su strada asfaltata che sale a tornanti fino al rifugio Marisa Consiglieri (la salita in alcuni tratti è piuttosto ripida). Dopo un primo tratto nel bosco, in discreta pendenza, la visuale inizia ad aprirsi, e scopriamo che il forte vento di oggi, a tratti fastidioso, sarà una preziosa risorsa per mantenere il cielo terso e il panorama incredibile!


Dopo circa 1 ora di cammino costeggiamo un bellissimo prato colmo di narcisi che sale fino alla cima del Cornizzolo, noi però continuiamo sulla strada asfaltata che gira attorno al monte fino al rifugio.
Ora il percorso continua quasi pianeggiante e possiamo iniziare a goderci la vista: ecco i laghi di Pusiano e Alserio, e poi il Lago di Annone. Ecco i paesi della Brianza che tentiamo di riconoscere, laggiù in fondo gli inconfondibili nuovi grattacieli di Milano. E poi, dopo una curva, ecco la sagoma dentata del Monte Resegone e finalmente si giunge al rifugio.

Passeggiata al Cornizzolo - Vista panoramica
Vista panoramica dal Cornizzolo

La vetta

Ci si incammina verso la croce sulla cima del Monte Cornizzolo sfidando un vento. In 20 minuti si giunge in vetta a 1.240m! Verso nord si scorge un tratto del Lago di Lecco e poi le cime innevate della Valtellina e della Svizzera, a nord-est il Monte Rai, i Corni di Canzo, le Grigne, il Resegone. Verso sud e il panorama verso la pianura è ancora più grandioso di prima, abbraccia con un solo sguardo tutta la Pianura Padana fino agli Appennini.

Passeggiata al Cornizzolo - vetta
Cima del Cornizzolo

Scendendo dal versante opposto utilizzando un comodo sentiero e attraversando il prato fiorito ci si ricongiunge con la strada asfaltata. Qui abbiamo un’altra bella visione, la vista dall’alto del Lago del Segrino, incastonato tra le montagne e brillante per la luce riflessa del sole. Attorno al lago del Segrino potrete fare una bellissima passeggiata o un fresco bagno nelle sue acque limpide.

Consigli Utili

Il percorso non è adatto alle giornate troppo calde (ideale è la primavera, magari salendo in mattinata e riscendendo dopo pranzo a metà pomeriggio), in quanto in gran parte è esposto al sole e in salita. In cima solitamente il vento è piuttosto intenso. Molti bambini effettuano questa camminata, ma si tratta di bambini allenati a farlo, perchè comunque il percorso è di 5 km. E’ possibile farlo con i passeggini (ricordatevi che spingerli in salita è dura) oppure con uno zainetto porta bimbo che sicuramente rende tutto più agevole.

Portate con voi un pic nic e per pranzo sdraiatevi sui prati che troverete in cima, ne varrà la pena.

Per info più dettagliate cliccate qui.

Ti potrebbe anche piacere

2 Comments

  1. […] non perdere la passeggiata al Cornizzolo, proprio nei pressi del lago. Con un pochino di fatica (5 km in salita), la vetta del Cornizzolo […]

  2. […] passeggiate al lago qui sono da non perdere, così come la passeggiata al Cornizzolo, proprio nei pressi del lago. Con un pochino di fatica (5 km in salita), la vetta del Cornizzolo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *